Sambuco

Etimologia

Le due parti del nome latino Sambucus nigra possono essere spiegate nel seguente modo: nigra significa nero e si riferisce al colore del succo di bacche di sambuco. Sambucus si presta a diverse interpretazioni, fra le altre fa riferimento alla Sambuka quale antico strumento a fiato intagliato nel legno di sambuco.

Sambucus nigra

Scheda

Famiglia Caprifogliaceae
Fioritura da maggio a luglio
Raccolto dei fiori: da giugno a luglio
Vegetazione ai margini del bosco, radure, siepi

Consigli culinari

Sciroppo di fiori di sambuco

Lavare accuratamente 150 g di fiori di sambuco. Portare a ebollizione 1 litro di acqua con 1 kg di zucchero e lasciare raffreddare. Aggiungere i fiori di sambuco e 25 g di acido citrico all’acqua e zucchero. Lasciare macerare per tre giorni in luogo scuro e fresco. Preparare le bottiglie da riempire. Filtrare lo sciroppo di sambuco con un colino e successivamente riempire le bottiglie. Per la conservazione aggiungere alcune gocce d’alcol (a 80 gradi) e dare fuoco.

Fiori di sambuco

Freschezza estiva sulla lingua

Fiori di sambuco

Freschezza estiva sulla lingua