Salvia

Etimologia

Il nome latino Salvia officinalis deriva dal latino salvus «sano» o salvare «guarire». Il nome della specie officinalis deriva da officina, sinonimo di laboratorio farmaceutico, o anche «pianta destinata ufficialmente all’uso farmaceutico».

Salvia officinalis

Scheda

Famiglia Lamiaceae
Fioritura da luglio a settembre
Raccolta delle foglie: durante un periodo caldo a maggio, giugno o luglio
Caratteristiche colore grigio-verde, foglie con venature robuste
Vegetazione pendii soleggiati, preferibilmente con suolo calcareo

Storia

Spogliatori di cadaveri

Durante l’epidemia di peste del 1630 in Francia, la fiducia nel potere della salvia era così grande che alcuni ladri a Tolosa, per proteggersi dal contagio, si spalmarono una miscela di salvia, erbe e aceto per derubare i cadaveri. Quando vennero scoperti e catturati, gli venne promessa la grazia qualora avessero svelato il loro segreto.

Salvia

Classiche ma comunque fresche

Salvia

Classiche ma comunque fresche